Stadio “Friuli”, possibile stralcio della delibera nel Consiglio comunale di lunedì. Chiesto il parere di legittimità alla Direzione regionale

Sharing is caring!

Oggi il Segretario Generale del Comune di Udine, ha inviato la nostra richiesta di parere sulla legittimità procedurale alla Direzione regionale. Appresa la notizia abbiamo subito depositato la pregiudiziale all’oggetto n. 2 dell’ordine del giorno del Consiglio Comunale convocato in data 15 gennaio 2018, presentata ai sensi dell’art. 70, comma 1) lett. a) del Regolamento del Consiglio Comunale di Udine, ed. 2006. Di seguito il testo:

I sottoscritti Consiglieri Comunali, visto l’art. 70, comma 1) lett. a) del citato Regolamento, chiedono al Presidente del Consiglio Comunale, prof. Carmelo Spiga, di porre la questione pregiudiziale e di conseguenza l’esclusione della discussione e/o del voto la proposta deliberativa iscritta all’oggetto n. 2 dell’ordine del giorno del Consiglio comunale convocato in data 15 gennaio 2018: Stadio Friuli – Attivazione procedura Art. 1, comma 304, Legge n. 147/2013 (c.d.. “Del Rio). Approvazione verbale Conferenza dei Servizi Preliminare e Dichiarazione di pubblico interesse.

A sostegno della richiesta si rappresenta che, in data 06 gennaio 2018 è stata presentata in ordine all’oggetto n. 2, come disposto dall’art. 50 c. 5 dello Statuto del Comune di Udine, una richiesta di parere al Segretario Generale nonché Responsabile della prevenzione della corruzione e responsabile della trasparenza del Comune di Udine, nominato dal sindaco Furio prof. Honsell con decreto in data 25 gennaio 2017.

Vista la nota del Segretario Generale (PG/U 0003963 in data 12 gennaio 2018) con la quale trasmetteva alla Regione Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Autonomie locali e coordinamento delle riforme –  Servizio Affari istituzionali e locali, Polizia locale e sicurezza, la richiesta di parere formulata dai sottoscritti, al fine di acquisire un autorevole parere della Direzione regionale;

Preso atto che, nella stessa sono evidenziate le commistioni di norme statali e regionali e la particolarità del caso in fattispecie, derivante da una convenzione, dalla delibera consiliare di cessione del diritto di superficie e di un contratto a rogito notarile tra il Comune di Udine e la Società Udinese Calcio S.p.A, nonché da una gara pubblica;

Preso atto che, viene rimarcato la complessità del quesito presentato e si sottolinea altresì l’iscrizione della delibera in parola all’ordine del giorno del Consiglio comunale previsto per il 15 gennaio 2018;

Tutto ciò premesso, si rinnova la richiesta al Presidente del Consiglio comunale di Udine, di porre la questione pregiudiziale e, quindi, l’esclusione della discussione e/o del voto la proposta deliberativa in parola, per le seguenti motivazioni: “in attesa di ricevere una più ampia ed esaustiva risposta da parte della Regione Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Autonomie locali e coordinamento delle riforme –  Servizio Affari istituzionali e locali, Polizia locale e sicurezza, a garanzia della rispondenza degli atti nei confronti del Consiglio comunale e dei Consiglieri comunali, al fine di giungere a una visione più chiara che possa legittimare tutta la procedura posta in essere”.

Udine, 12 gennaio 2018

I Consiglieri comunali di Forza Italia

Vincenzo Tanzi

Maurizio Vuerli

Be the first to comment on "Stadio “Friuli”, possibile stralcio della delibera nel Consiglio comunale di lunedì. Chiesto il parere di legittimità alla Direzione regionale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*