Honsell la smetta ti piangere lacrime di coccodrillo serve una norma anti-accattoni

Sharing is caring!

Il sindaco Honsell invece piangere lacrime di coccodrillo per i fatti legati all’aggressione da parte del mendicante alla ragazza. Approvi immediatamente in Giunta il Regolamento della polizia locale che fermo lì da diversi anni e quello attuale risale al 1925. La solidarietà si esprime anche con azioni concrete, non solamente per apparire sulla stampa. Da più voci stiamo dicendo che per arginare sul territorio comunale l’accattonaggio molesto vanno presi seri provvedimenti e l’approvazione del regolamento, cui contiene l’art. 23 “accattonaggio molesto”, va in quella direzione. Basta far finta di nulla. La bozza c’è, ed è pronta dal 2014, quindi, un richiamo formale a una più responsabilità amministrativa e politica, affinché dopo l’approvazione in Giunta possa essere approvato in tempi brevissimi anche dal consiglio comunale. Siamo stufi ormai di vivere in questa forma di precariato amministrativo. Ad ognuno le proprie responsabilità e per Honsell e la sua maggioranza che lo sostiene, è arrivato il momento di assumersele. Crediamo che Udine su questo tema non può più continuare a navigare a vista. La città e i cittadini hanno tutto il diritto di disporre di uno strumento idoneo, più volte sollecitato, per contrastare accattonaggio molesto e il racket che si nasconde dietro all’esercizio della questua.

Be the first to comment on "Honsell la smetta ti piangere lacrime di coccodrillo serve una norma anti-accattoni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*